ADROTERAPIA e RADIOTERAPIA CONVENZIONALE NELLA LOTTA CONTRO I TUMORI

dott. Luciano Sabolla

Il 64% dei pazienti affetti da tumore maligno vengono sottoposti alla radioterapia (RT) cioè ad un bombardamento con raggi X, fotoni ad elevata energia, mirato sulla focalità cancerosa, solitamente dopo la chirurgia e in modo integrato con la chemioterapia.

Però circa il 10% di tutti i tumori maligni sono radio-resistenti, insensibili ai raggi X. Tra questi figurano i sarcomi, neoplasie che insorgono dai tessuti molli (ad esempio dai muscoli o dal tessuto adiposo) o dallo scheletro. Altri tumori sono difficilmente trattabili con la RT per la loro sede anatomica.

continua a leggere..

Annunci

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: