LUGLIO IL MESE DELL’ OZONO

         E’ il momento opportuno per informarci sull’ozono, gas instabile (formato da tre atomi di ossigeno = O3) tipico inquinante estivo dell’atmosfera che respiriamo (vedi grafico). L’O3 viene infatti prodotto per cessione di energia dai raggi solari alle molecole degli ossidi d’azoto (Nx) o inquinanti primari già presenti nell’aria per effetto del traffico da autoveicoli a motore termico, diesel o benzina (sono coinvolti soprattutto il monossido e il biossido d’azoto: NO e NO2).

continua a leggere..

Annunci

RICERCA e SVILUPPO nel POST-EXPO

Dott. Luciano Sabolla

La rivoluzione economica che interesserà l’Inghilterra per la recente decisione di staccarsi dall’Unione Europea ha spinto molte autorità italiane –forse un po’ troppo precipitosamente- a presentare Milano con il suo sito di Rho-Pero, nel quale si è svolto l’EXPO l’anno passato, come sede di alcune istituzioni europee che devono lasciare Londra:
il neoeletto sindaco di Milano, Giuseppe Sala, il presidente di Confcommercio Carlo Sangalli ed Antonio Patuelli presidente dell’ associazione banche italiane (Abi) hanno lanciato l’idea di ospitare a Milano gli operatori della London Stock Exchange (LSE, la Borsa di Londra), proprietaria della Borsa Spa di Piazza Affari, come pure l’ autorità bancaria europea (Eba) con i suoi 160 dipendenti. Roberto Maroni, governatore della Regione Lombardia, ha candidato il capoluogo a sede dell’Agenzia europea del farmaco, con l’ assenso entusiasta di Farmindustria.

continua a leggere..

AMIANTO E TUMORI MALIGNI

Dott. Luciano Sabolla

Dopo l’articolo introduttivo sull’amianto, od asbesto, recentemente pubblicato su questo sito web, passiamo ora a conoscere le malattie maligne inducibili dall’inalazione di queste fibre minerali killer, principalmente rappresentate dal mesotelioma maligno (MM), neoplasia a carico della pleura (membrana sierosa che avvolge dall’esterno entrambi i polmoni) e dal cancro del polmone.

Alla III Consensus Conference italiana tenutasi a Bari nel gennaio 2015 è stata riportata un’incidenza del MM nell’anno 2011 in Italia pari a 3.64 per 100 mila persone per gli uomini ed a 1.32 per le donne. Il dato precedente, dichiarato nei Quaderni del Ministero della Salute n° 15 di quattro anni fa, era di 3.55 casi per 100 mila residenti negli uomini e di 1.35 nelle donne, tasso annuale standardizzato calcolato su quindicennio 1993-2008. Queste due stime statistiche sono le uniche disponibili negli ultimi 4 anni per il nostro Paese.

continua a leggere..

CANCRO del POLMONE – DIAGNOSI PRECOCE CON TAC

Dott. Luciano Sabolla

La neoplasia al polmone è la più frequente negli uomini e la seconda nelle donne, dopo il cancro al seno. In base ai risultati del progetto European Cancer Registry Based Study on Survival and Care of Cancer Patients, negli ultimi tre decenni la sopravvivenza a 5 anni dopo una diagnosi di tumore polmonare è migliorata in tutti i Paesi europei dall’8% al 13% e quindi rimane ancora scoraggiante, stimolano i medici ad aprire nuove possibilità di diagnosi precoce (prevenzione secondaria).
Nell’ ultimo ventennio sono state realizzate numerose sperimentazioni in tutto il mondo per verificare l’ utilità della TAC toracica senza mezzo di contrasto come strumento di prevenzione secondaria del cancro del polmone (la prevenzione primaria è perseguita abolendo l’ abitudine al fumo ed eliminando i cancerogeni dall’ ambiente).

continua a leggere..

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: