Upgrade del Jiayu S3 a Lollipop

Demetrio

CONSIGLIO DI LEGGERE BENE TUTTA LA GUIDA PRIMA DI PROCEDERE.

Questa guida è il risultato di diverse email inviate a diversi utenti, tutti aventi lo stesso problema di dover far migrare il terminale alla versione 5.1 di Android. Alcuni passi appariranno oscuri ad una prima lettura, ma se si eseguono le istruzioni avendo già dato un’occhiata al testo, apparirà tutto più chiaro. La guida può andar bene per qualsiasi altro terminale con chipset Mediatek, a patto però di scaricare i driver corretti per il proprio chipset (quelli indicati vanno bene per la serie MT67XX) e una ROM adatta al terminale (quella indicata è solo per Jiayu S3) Detto ciò, alcuni utenti hanno avuto problemi a passare direttamente alle ROM tedesche senza passare dalle rom stock jiayu. La guida ovviamente è generica e prescinde dalla versione scaricata; se non dovesse andare a buon fine al primo tentativo il passaggio alla ROM tedesca, è sufficiente ripetere l’operazione dapprima con la ROM originale cinese, per passare poi alla rom jiayu.de


FASE 1: Recuperare tutto il necessario ed effettuare il backup su SD (che deve essere sufficientemente capiente)

Sul PC:

Scarica questa  rom RC4 e scompatta i file in una cartella qualsiasi.

http://www.androidiani.com/forum/jiayu-modding/463774-jiayu-s3-modding-1065.html

Scarica i driver da questo link:

https://mega.nz/#!BwpWBLxb!LfXjfGYLmyanC5AFlEEYr7q0vYt9kBRNeqxjFue3S_w (se riesci, scompatta e scarica i driver che trovi in una delle sottocartelle)

Scarica il programma SP Flash Tools dal thread principale:

http://www.androidiani.com/forum/star-modding/372680-driver-e-tool-per-il-flash-di-telefoni-con-chipset-mediatek.html (non si installa, ma lo devi scompattare ovviamente)

La recovery rom TWRP 3.0.0-2:

https://mega.nz/#!k9RSkDxQ!Bcz6CtspaMbF4q0NY9Y5dAwd8F1irO_swU8HLFb_3OE

(salva lo zip su SD e tieni il file recovery.img che sta dentro sul PC)

Sul telefono scarica e installa “Titanium backup” o un altro programma di backup (“My backup root” è un altro programma gratuito valido quasi quanto il primo)

Salva il file apk su SD se riesci, utilizzando uno dei servizi online, ti servirà dopo!

Procedi a fare il backup di tutte le app, compresi i dati, e di tutte le impostazioni (account, password wifi, contatti, ecc.)

NOTA: quando effettui un backup da recovery (nandroid backup) ricorda le immagini di whatsapp e le foto non vengono salvate. Per Whatsapp consiglio di fare un backup dalle impostazioni chat e poi copiare l’intera cartella, per le foto/video consiglio di copiare l’intera cartella (a meno che tu non abbia già le foto su SD). Ovviamente tutti i backup vanno effettuati su SD o, in alternativa su disco esterno. (cambia le impostazioni di titanium)

FASE 2: Installazione driver

Questa è una fase “rognosa”, per questo sconsiglio di utilizzare Windows 10, quasi sicuramente i driver non funzioneranno (nel caso, cerca in rete istruzioni su come disattivare la verifica autenticità dei driver).

Nella cartella dei driver che hai scaricato dal link sopra citato, dopo aver scompattato la cartella, trova il file spinstall.exe.

ASPETTA A LANCIARE L’ESEGUIBILE!: per il momento non lanciare l’eseguibile e non collegare il telefono.Devi sapere che ne esiste uno per i sistemi a 32 bit e uno per quelli a 64 bit.Se non sai quale versione scegliere, leggi questa guida:
http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/find-out-32-or-64-bit

Individua la sottocartella corretta,  click con tasto destro (no doppio clic, per favore) e scegli “Esegui come amministratore”. “OK”, “continua l’installazione”, non dovrebbe succedere nulla di strano.Se dovesse apparirti una finestra che dice che i driver non sono sicuri, non sono firmati, ecc. conferma l’installazione e continua.

Verifichiamo se i driver sono installati.Clicca con il destro su “computer” e poi “proprietà”. In alto a sinistra clicca “gestione dispositivi”.Apri il ramo “porte com e lpt”. Spegni il telefono, assicurati che sia veramente spento, ci vogliono alcuni secondi. Spesso fa una vibrazione quando è spento. In caso contrario, stacca per 3-4 secondi la batteria e rimettila, ma senza accendere il telefono. Collegalo da spento alla porta USB e tieni d’occhio la finestra che abbiamo aperto prima, deve comparire una nuova voce (MT65XX preloader o PreLoader USB…). Fai attenzione, rimarrà lì appena un paio di secondi per poi sparire!

NOTA: E’ preferibile scegliere una porta USB direttamente collegata alla scheda madre. Sui portatili quindi non usare una porta USB collegata alla scheda PCI express, mentre sui PC desktop è preferibile scegliere le prese posteriori che si trovano dove c’è la maggior concentrazione di connettori (rete, audio, USB, ecc.). Se noti l’”apparizione”, siamo a cavallo!!!

Fase 3Flash della ROM

Hai fatto il backup? L’hai copiato da qualche parte? (SD o rete, no telefono)
Scompatta la ROM dal file .zip che hai scaricato sul PC. In caso di ROM cinese (nel caso in cui dovessimo far partire la procedura dalla ROM originale), la cartella che contiene la ROM ha dei caratteri “sporchi” (derivanti dai caratteri cinesi), li devi togliere sia da lì che dalle eventuali sottocartelle perché danno fastidio a sp flash tools. Sulla “nostra” tedesca il problema ovviamente non c’è! Dentro la cartella troverai un file “recovery.img”, rinomina in “recovery.img.orig” e copia qui dentro il file “recovery.img” che si trova nello zip che hai scaricato prima (TWRP); deve chiamarsi necessariamente “recovery.img”

Se non hai ancora scompattato sp flash tools, fallo pure.

Stacca il telefono dalla presa usb.

Apri SP flash tool, premi il pulsante “scatter-loading” (1) e dagli in pasto il file “*scatter.txt” che sta nella cartella della ROM scompattata. Assicurati di stare in modalità “firmware upgrade” (2) dal pulsante a tendina in centro a sinistra (no “download only”, né soprattutto “format all”). Sotto il campo dove inserisci il file “scatter”. Comparirà un elenco di oggetti, tutti selezionati.Premi il pulsante verde download in alto a sinistra (3). Il programma si mette in attesa di trovare il telefono. Collega il telefono sempre spento: se entro pochi secondi non parte il download c’è qualche problemuccio. Prova a scollegare il telefono, togliere la batteria per 5 secondi e rimetterla, poi ricollega il telefono. Se non succede nulla vuol dire che non funzionano i driver. Occorre cercarne altri, raramente capita infatti che particolari configurazioni del PC impongano l’uso di una o l’altra versione. Se invece funziona, mi raccomando attendi che finisca! comparirà una finestrella con un grosso rassicurante “visto” verde. Puoi scollegare e accendere il telefono. Dovrebbe impiegarci meno di un minuto a completare l’upload, in caso contrario attendi comunque che ti dia un qualche esito, e se negativo prova a cambiare cavo usb, di solito il problema è quello.

Fase 4Avvio e recupero del backup

Accendi il telefono. Lascia  con pazienza che faccia tutte le sue cose senza farti troppe domande. Ci potrebbero volere anche diversi minuti. Se non va, spegni (staccando la batteria) e riavvia. Se non va ancora prova ad andare in “recovery” e cancellare la “dalvik cache”. Se non va ancora prova di nuovo a fare il “flash”. E se ancora non funziona prova a flashare la LP di Jiayu prima. Quando si avvia la lingua potrebbe non essere quella corretta, se hai lasciato dentro le SIM, non appena il segnale viene captato (ci può volere anche un minuto) la lingua viene modificata in automatico. All’avvio segui la procedura guidata fino alla fine.

Ora puoi installare “Titanium backup” utilizzando il “file.apk” che dovresti aver lasciato sulla schedina SD. Ricordati di impostare la cartella per i backup, deve essere la stessa che hai impostato in precedenza prima di effettuare il flash altrimenti non vedrai i backup. Riavvia “Titanium” ed esegui il ripristino. Dopo il riavvio dovrebbe essere più o meno tutto come prima. Dovrai ripristinare le icone sul desktop, pazienza. I successivi aggiornamenti saranno molto meno traumatici. Per la ROM tedesca (sta per uscire la RC6) si possono attivare i menu avanzati da “info sul telefono”. Dal menu “Opzioni sviluppatore” (che si attiverà se vai su “info sul telefono” e poi tocchi “numero build” più volte di seguito) potrai entrare nel menu “engineer” di Mediatek

NOTA: Se non viaggi all’estero ti consiglio anche di impostare le bande della SIM1 e SIM2 secondo il tuo operatore di rete, o al limite di impostare tutte quelle che vengono usate in Italia, l’aggancio del segnale sarà più veloce.
http://www.androidiani.com/forum/jiayu/445134-jiayu-s3-richieste-pre-acquisto-88.html#post6598187
Pare che anche impostare un valore del modem da NONE a factory abbia i suoi benefici. Per tutte queste impostazioni si utilizza il menu “engineer” di cui sopra. (telefony – band mode per le bande, telefony – modem test per la seconda).

Fase 5: Operazioni opzionali

Ora puoi aggiungere tutti gli “addon” disponibili sul forum di androidiani

  • impostazioni audio
  • dolby atmos
  • xposed (non lo consiglio se non si è un pochino esperti)
  • le gapps (Google Apps) sono invece già comprese

PS: installare la successiva RC6 sarà molto più semplice:

  • backup con TWRP (è più veloce di Titanium, sia il backup che il ripristino)
  • flash con sp flash tool, utilizzando la modalità download e selezionando SOLO boot e system
  • riavvio in Recovery per fare una pulizia della cache e dalvik cache.
  • riavvio normale (se tutto è andato bene, non dovrai nemmeno ripristinare il backup, sarà tutto aggiornato come fosse un aggiornamento OTA).

Leggi altri articoli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: